Milano (askanews) - Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, si è schierato senza esitazione dalla parte dei produttori di latte aderenti alla Coldiretti che hanno organizzato stamani in Piazza Affari una manifestazione di protesta contro il prezzo al litro riconosciuto loro dall'industria lattiero-casearia che considerano troppo basso.Indossando giacca e cappello giallo dell'associazione, Maroni si è anche improvvisato mungitore. "Sosteniamo la vostra battaglia - ha detto Maroni dal palco -, è una battaglia di giustizia ed equità. Quelli che cercate non sono privilegi, ma un trattamento equo".Il presidente della Lombardia ha quindi osservato che nella sua regione "se si va avanti così rischiano di chiudere 7mila allevatori e noi vogliamo impedirlo. Per questo mi appello alla grande distribuzione e alla grande industria che non possono pensare di lucrare spremendo come limoni gli allevatori. Non è giusto, il nostro impegno e il nostro sostegno c'è, vi meritate che tutte le istituzioni stiano dalla vostra parte".