Milano (TMNews) - Per il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, il voto di fiducia incassato dal governo Letta, che ha provocato una spaccatura nel Pdl evitata solo all'ultimo, apre "grandi opportunità", soprattutto per il Carroccio, nelle regioni del Nord. "Si è messo in moto un cambiamento radicale molto sofferto nel Pdl, sono interessato a vedere le interessanti prospettive che si aprono soprattutto al nord per la Lega", ha detto il presidente della Regione Lombardia. "Si apre una fase nuova come nel 1992-93, ci sono grandi opportunità che voglio cogliere. Bisogna capire cosa succede e prevederlo per coglierne le opportunità. E' quello che intendo fare, lasciatemi lavorare", ha aggiunto. Quanto al fatto che Silvio Berlusconi esca sconfitto o meno, per Maroni "è difficile dirlo, c'è stato un colpo di scena dietro l'alto, ora comunque abbiamo un governo che per noi al Nord è un interlocutore".