Milano (TMNews) - Il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, ha detto che il 7 dicembre il suo successore sarà scelto tra Matteo Salvini e Umberto Bossi. Giovedì è infatti scaduto il termine per la presentazione delle firme dei militanti da almeno un anno, gli stessi che hanno diritto di voto alle primarie, e solo questi due candidati sono riusciti ha raccogliere le almeno mille sottoscrizioni richieste. "Sarà una bella sfida" ha proseguto Maroni, sottolinendo che Bossi ha raccolto poco più di mille firme, mentre Salvini, il suo candidato, quattro volte tanto. "Sono andati a sottoscrivere le candidature circa il 40% dei militanti, è un numero altissimo, sono molto soddisfatto. E' la prima volta che i militanti possono scegliere il segretario e saranno protagonisti del futuro della Lega" ha concluso.