Milano (TMNews) - Il ministro Kyenge "non si era assunta un impegno, era stata invitata, non da me, ma dall'onorevole Gianluca Pini: ha detto di no, ne prendiamo atto, fine delle trasmissioni". Lo ha detto Roberto Maroni, che ha commentato così la mancata partecipazione ad un dibattito alla festa della Lega nord previsto per domani sera a Milano Marittima. In mancanza di un intervento del leader leghista per fermare gli insulti a lei rivolti da alcuni esponenti del Carroccio, aveva spiegato ieri il ministro, "non ci sono le condizioni" per partecipare la dibattito."Secondo me, sbaglia lei, perché il confronto è sempre utile", ha aggiunto Maroni, "immagino si sia resa conto che molte cose che dice sono sbagliate, mentre la nostra posizione contro lo 'Ius soli' non è solo rispettabile ma anche utile: per questo credo abbia deciso di non venire".