Roma, (askanews) - Ignazio Marino licenziato dal Papa? "Assolutamente no", risponde l'ex sindaco di Roma intervenuto alla presentazione del suo libro "Un marziano a Roma"."Assolutamente no - dice - abbiamo avuto una lunga e molto piacevole conversazione dopo le dimissioni nelle quali ho ripercorso in termini severi, visto che avevo accanto a me il Santo Padre, la mia visione dei fatti e certamente non va attribuito a lui quello che va attribuito a Matteo Renzi o al Pd, ma come ho scritto nel libro alcuni hanno voluto interpretare le sue parole come un via libera, uno sciogliere i cani contro Marino per potersi liberare di questa figura scomoda nell'amministrazione della città di Roma. Ho usato queste parole e, con la sua autorizzazione, le ho riportate nel libro".