Roma (TMNews) - Sotto il severo sguardo di Giulio Cesare, il sindaco di Roma, Ignazio Marino ha incontrato, alla vigilia del derby, due giocatori di Roma e Lazio, Michael Bradley e il brasiliano Ederson, per lanciare un nuovo appello contro il razzismo."Lo sport sia vissuto sempre con spirito di squadra, e positività e si tenga lontano invece da fenomeni odiosi come il razzismo: abbiamo voluto regalare questa maglietta proprio perché crediamo che siano persone stupide quelle che lasciano andare a manifestazioni razziste".Le frange estreme del tifo di Roma non sono nuove a manifestazioni di intolleranza razzista. La Curva Sud è stata chiusa proprio all'inizio del campionato in corso, come sanzione contro i 'Buu' razzisti. Speriamo davvero sia stata la prima e l'ultima volta.