Roma, 8 ott. (askanews) - "La domanda che i romani devono farsi è: se il sindaco ha mentito su una cena, forse ha mentito quando in passato diceva che non sapeva del coinvolgimento del proprio partito con mafia Capitale. Basta Marino. Marino in ogni caso è un pesce piccolo".Lo ha detto Alessandro Di Battista, deputato M5S, auspicando le dimissioni dell'attuale sindaco della Capitale."Il responsabile numero uno è Renzi perché lo ha difeso, gli ha messo la badante Orfini con l'unico obiettivo di non permettere ai romani di votare mesi fa, oggi avremmo avuto un sindaco legittimato dal voto, qualunque esso sia"."Sembra che ci dimentichiamo del ministero dell'Economia e Finanze che aveva già avvertito Marino sul coinvolgimento di alcune cooperative in mafia Capitale, dell'assurdo funerale di Casamonica che ha messo in ridicolo la città, si dimentica tutto - ha aggiunto Di Battista - oggi forse Marino si dimetterà per una questione legata a rendiconti e scontrini, evidentemente chi di scontrini ferisce, di scontrini perisce".