Roma, (askanews) - Una conferenza stampa per togliersi qualche sassolino dalle scarpe: Ignazio Marino nel giorno in cui le dimissioni in massa di 26 consiglieri del Consiglio comunale a Roma hanno fatto cadere la giunta, parla, anche in diretta su Periscope, si rivolge alla stampa anche per attaccare il Partito Democratico."La crisi politica che si è aperta al Comune di Roma auspicavo che si potesse chiudere nell'aula" ha detto Marino "in modo da poter spiegare con un dibattito chiaro e trasparente cosa stesse accadendo. Invece si è preferito andare dal notaio, segno di una politica che decide fuori dalle sedi democratiche, riducendo gli eletti a meri soggetti che ratificano decisioni assunte altrove". Qui il sindaco è stato interrotto dagli applausi provenienti dagli eletti di Sinistra e Libertà e dai suoi sostenitori entrati nella sala.