Roma (askanews) - 731 migranti sono stati soccorsi dalle navi della Marina militare italiana nel corso del pattugliamento dello Stretto di Sicilia, nell'ambito dell'operazione Mare Sicuro. La "Cigala Fulgosi" intervenuta in soccorso a tre natanti, ha recuperato 407 migranti, tra cui ha rilevato la presenza anche di quattro cadaveri.Il pattugliatore "Bettica" è invece intervenuto per assistere due altre imbarcazioni recuperando 219 migranti.Successivamente, la "Scirocco" ha assunto il coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso di un ulteriore gommone in precarie condizioni di galleggiamento, recuperando 105 migranti, poi trasferiti sul pattugliatore della Guardia costiera "Ubaldo Diciotti".