Roma (askanews) - Senato più "efficace ed efficiente". È quello che secondo il senatore democratico Andrea Marcucci viene disegnato nel ddl Boschi per cui oggi è previsto il voto finale a Palazzo Madama. "Non ci sarà più il bicameralismo perfetto - ha spiegato Marcucci in una video-intervista ad Askanews - per cui questa zavorra che c'è stata in Italia da almeno quaranta anni del doppio passaggio delle leggi tra Camera e Senato non ci sarà più su molti temi. Ci rimarrà su alcuni temi specifici, in particolare essendo il nuovo Senato il Senato delle autonomie che rappresenterà i territori regionali e le grandi amministrazioni comunali, avrà alcune competenze specifiche legate a questo e un collegamento istituzionale con l'Europa". Si ridurranno i costi? Nascerà, conclude Marcucci, "un Senato diverso dall'attuale e con molti meno costi, i futuri senatori essendo consiglieri regionali, non avranno remunerazione specifica, ma soprattutto un sistema istituzionale molto più efficace ed efficiente".