Rimini (TMNews) - Sergio Marchionne respinge le accuse mosse nelle ultime settimane all'Italia e simboleggiate dall'immagine di Renzi con il gelato mentre l'Europa affonda, pubblicata dall'autorevole settimanale The Economist."Non sopporto più - ha detto l'ad di Fiat Chrysler dal Meeting di CL a Rimini - di vedere gente con il gelato, barchette e cavolate varie. Da italiano non la voglio più sentire, voglio essere orgoglioso di essere italiano, poter rispondere all'appello internazionale giustificando che siamo bravi perchè lo siamo veramente".Marchionne, poi, ha ribadito il sostegno a Renzi, ma ha chiesto con forza azioni per fare uscire il Paese dall'immobilismo. "Riponiamo la massima fiducia nel governo lo abbiamo fatto con gli ultimi tre e lo continueremo a fare, ma la verità è che finora chiunque ha guidato il Paese si è scontrato con muro di gomma ed è stato costretto a svolgere quasi un ruolo amministrativo. Risultati concreti - ha aggiunto - ne abbiamo visti molto pochi ma compromessi tanti. Si sono viste iniziative che sono partite bene, ma che sono sfociate in una gara al ribasso con l'obiettivo di toccare meno interessi possibili e minimizzare gli effetti di qualsiasi decisione".