Varese, (askanews) - Quella della Montello è "una soluzione temporanea e non una soluzione strutturale ma che darà la possibilità di ospitare gli immigrati per un tempo ragionevolmente accettabile". È quanto ha dichiarato il prefetto di Milano, Alessandro Marangoni, lasciando la Prefettura di Varese al termine di un incontro con il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Marangoni ha comunque voluto garantire che l'accordo secondo cui la caserma a due passi da piazza Firenze deve diventare una nuova sede della polizia "non subirà il minimo rallentamento".