Milano. (askanews) - Barlume di speranza per un esito positivo nell'odissea dei due fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone accusati dalle autorità dell'India di avere ucciso due pescatori del Kerala durante un'attività anti-pirateria.Le autorità indiane hanno accettato la proposta italiana di arbitrato internazionale sul caso dei due marò e hanno anche deciso di estendere per altri sei mesi il permesso concesso a Latorre di proseguire la sua convalescenza in Italia, dopo il grave malore che lo ha colpito in India. I giudici hanno fissato un'udienza per il prossimo 26 agosto per ricevere il rapporto ufficiale del governo italiano sulla vicenda.Il ministero degli Esteri ha fatto quindi sapere che l Italia si accinge ora ad attivare tutte le procedure necessarie per consentire il rientro in Italia anche dell'altro fuciliere di Marina, Salvatore Girone.(Immagini Afp)