Nuova Dehli (askanews) - Il fuciliere di Marina Salvatore Girone, da tre anni trattenuto in India in attesa di processo con l'accusa di omicidio, è stato ricoverato in un ospedale di Nuova Delhi perché affetto da dengue.La notizia è stata divulgata dallo stesso Stato maggiore della Difesa; per assisterlo - si legge nella nota - sono stati inviati in India due medici militari italiani: si tratta di due specialisti, uno dell Esercito appartenente al Policlinico del Celio ed il secondo dell Aeronautica Militare. Sono già giunti nella capitale indiana e hanno visto il 2° Capo Girone e incontrato i colleghi indiani che lo stanno seguendo""Al momento - spiega la Difesa - le condizioni del fuciliere di Marina non destano particolari preoccupazioni e la malattia sta seguendo il normale decorso. Nella mattinata il generale Claudio Graziano, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, ha telefonato al militare italiano per verificare le sue condizioni e fargli sentire la vicinanza delle Forze Armate"."L'invio di due medici militari - conclude la nota - rientra nella prassi laddove un militare in servizio all estero abbia problemi e non sia presente una struttura sanitaria militare nazionale a cui appoggiarsi come accade nei vari teatri operativi".Salvatore Girone è accusato, assieme al commilitone Massimiliano Latorre, di aver ucciso due pescatori, scambiati per pirati, durante un servizio di scorta al mercantile italiano Enrica Lexie, il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala.