Roma, (askanews) - Le sue scarpe dai tacchi vertiginosi, chic e ricercate, piene di dettagli, sono famose in tutto il mondo. Ma chissà se Carrie e le altre protagoniste di "Sex and the City" che ne hanno fatto uno degli accessori di lusso più desiderati dalle donne, continuerebbero ad amarle così tanto se diventassero alla portata di tutti. Fatto sta che lo stilista spagnolo Manolo Blahnik per la prima volta, parlando all'inaugurazione di un suo nuovo negozio a Londra, si è detto disponibile a creare una collezione diciamo "low cost", un po' per tutte le tasche, per catene economiche come H&M e Topshop, ma ad una condizione:"Io amo la libertà, adoro essere libero - ha detto - la gente mi chiede di farlo, di creare questa collezione, e io posso farlo. Mi piacerebbe anche, perché no? Però devo essere libero di disegnare quello che voglio, senza condizionamenti".Le sue scarpe costose sono state indossate da tante star e icone del cinema del passato, anche le attrice di oggi le adorano, ma per lui ad Hollywood non ci sono più le donne di un tempo."Ricordo Raquel Welch, i suoi piedi erano così belli, divini, poi Brigitte Bardot, anche lei un piede incredibile. Le attrici di oggi non le amo, alcune sono carine, ma non sono come le star di un tempo che sapevano essere sexy anche con un paio di scarpe basse".