Tbilisi, (TMNews) - Hanno marciato in centinaia per le strade di Tbilisi, la capitale della Georgia, per dimostrare solidarietà ai manifestanti ucraini che da settimane sono in piazza per chiedere la firma dell'Accordo di associazione con l'Unione europea. "We support Ukraine", "Noi sosteniamo l'Ucraina" è lo slogan che hanno adottato a sostegno dei vicini.La decisione del presidente Viktor Yanukovich di bloccare la firma dell'accordo con l'Unione europea ha scatenato la rabbia dei manifestanti filo-europei in patria, che hanno sfidato il freddo per chiedere un passo indietro rispetto a una scelta che favorisce i legami con la Russia. Lo stesso freddo hanno sfidato per solidarietà i cittadini della Georgia, Paese che insieme alla Moldavia ha adottato una politica opposta, firmando accordi politici e per il libero scambio con l'Unione Europea per rafforzare i legami con l'Occidente e come primo passo verso un'adesione. Una scelta determinata e coraggiosa secondo il presidente dell'Unione europea Herman Van Rompuy, soprattutto alla luce delle pressioni di Mosca per attrarre i Paesi ex sovietici nella sua orbita.(immagini Afp)