Kuala Lumpur (askanews) - Migliaia di manifestanti sono scesi in paizza nella capitale malese Kuala Lumpur per chiedere le dimissioni del premier Najib Razak, accusato di corruzione e chiedere riforme più ampie.I citttadini sono confluiti nel centro della capitale indossando, in segno di sfida, le maglie di colore giallo del movimento malese pro-riforme, messe al bando dal governo, per un raduno programmato su due giorni ma ritenuto illegale dalle forze dell'ordine.Alcuni ministri del governo di Razak hanno ammesso di intascato "bustarelle" per somme ingenti a partire dal 2013 e la notizia, rivelata dal Wall Street Journal, ha scatenato la furia dei cittadini malesi, compresi molti membri dello stesso partito del premier, già stufi dei continui scandali che coinvolgevano il governo.(Immagini Afp)