Washington, (TMNews) - Un gruppo di ricercatori americani ha scoperto una proteina che stimola la produzione di anticorpi contro la moltiplicazione dei parassiti responsabili della malaria. Questa scoperta potrebbe permettere di sviluppare un vaccino in grado di proteggere contro le forme più acute della malaria, responsabile della morte, ogni anno, di 600.000 persone, soprattutto bambini nell'Africa sub-sahariana.La proteina, presente nel sangue dei bambini che hanno sviluppato l'immunità alla malattia, è collegata a una riduzione dei livelli di parassiti negli abitant delle regioni africane dove il paludismo è endemico. L'anticorpo blocca i parassiti, trasmessi in origine dalle zanzare, all'interno delle cellule dei globuli rossi e impedisce loro di moltiplicarsi.Per le loro ricerche gli scienziati hanno utilizzato dei campioni di sangue prelevati da bambini di due anni della Tanzania, alcuni immuni da malaria, altri sensibili alla malattia. Dopo una serie di analisi e test di laboratorio, i ricercatori hanno potuto identificare la proteina PfSEA-1 e confermare che essa bloccava l'infezione dei parassiti della malaria dopo che questi erano penetrati nelle cellule dei globuli rossi.