Palermo (askanews) - Un'articolata e complessa operazione contro Cosa nostra, coordinata dalla Procura nazionale antimafia, ha smantellato il ramo operativo del clan Rinzivillo, legato alla famiglia mafiosa di Gela.

Seicento operatori, appartenenti al Comando provinciale della Guardia di finanza di Roma, alla Questura di Caltanissetta, al Comando provinciale di Roma dei carabinieri e anche alla polizia criminale tedesca di Colonia, hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari nei confronti di 37 persone, ritenute affiliate al clan mafioso o accusate di crimini aggravati dal metodo mafioso.

Gli arresti sono avvenuti tra Lazio, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Germania. Contestualmente sono stati sequestrati beni e società per oltre 11 milioni di euro.