Palermo (TMNews) - Il tribunale di Palermo ha assolto il generale del Ros Mario Mori e il colonnello Mauro Obinu dall'accusa di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra per la mancata cattura del boss Bernardo Provenzano nel 1995. Nino Di Matteo è uno dei Pm che hanno sostenuto l'accusa. "Non la condivido, la impugneremo".Basilio Milio è invece il legale del generale Mario Mori. "Una sentenza che mette fine a 5 anni di linciaggio mediatico, di teoremi, di falsità di calunnie".La sentenza è stata contestata all'interno del tribunale da un gruppo di manifestanti del movimento "Agende Rosse".