Milano (askanews) - In Etiopia ogni anno 13.000 donne muoiono per complicazioni legate al parto, 6.300 in Kenya. Un dato allarmante soprattutto se confrontato con i tassi di mortalità dei paesi ricchi: il rischio di morte per parto è oltre 100 volte più alto rispetto ad Europa e al Nord-America. Una situazione causata in gran parte dalla mancanza di assistenza qualificata nelle baraccopoli.Per questo World Friends Onlus, Oxfam Italia, Ospedale pediatrico Meyer ed Engera, hanno sviluppato un progetto ("F.A.R.E.!" - Facilities Advancement and Referral Enhancement) che porterà assistenza a 860 mila persone in diverse comunità.I destinatari primari saranno 15 strutture sanitarie di vario livello, il relativo personale sanitario, e soprattutto le donne in età riproduttiva ed i loro bambini residenti nelle aree d'intervento.