Roma (askanews) - "Se il 5 aprile, quando verranno gli investigatori dell'Egitto, sarà una giornata vuota confidiamo in una risposta forte, ma forte del nostro governo, perché noi aspettiamo una risposta su Giulio. E' dal 25 gennaio cheaspettiamo una risposta". Lo ha detto Paola Deffendi, la madre di Giulio Regeni, in una conferenza stampa al Senato.