Roma, (askanews) - "E' andata bene, abbiamo messo l'accento anche sul caso Trivellopoli. Un caso grave di corruzione che riguarda il nostro governo".Così hanno spiegato Michele Dell'Orco e Nunzia Catalfo, capigruppo del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato, dopo circa quaranta minuti di colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.Mattarella, hanno detto, "ha condiviso con noi che la corruzione è un'emergenza per il Paese. Questa è una priorità, visto anche quello che è successo con l'inchiesta in Basilicata. E ha condiviso con noi che dobbiamo puntare alle alternative energetiche, ha considerato utile che presenteremo un piano energetico alternativo per il Paese".