Milano (askanews) - Il 26 aprile il Movimento 5 stelle lancerà un bando pubblico per la selezione di potenziali assessori in caso di vittoria dei pentastellati alle elezioni comunali di Milano. Un criterio, quello dell'apertura alle "migliori forze" della città, che il Movimento intende adottare anche per la formazione del governo nazionale. Lo ha detto il vice presidente della Camera, Luigi Di Maio, durante la presentazione del programma elettorale per Milano. "Raccontiamo un modo di fare politica totalmente diverso da quello dell'attuale governo con i cittadini che mettono a disposizione le loro capacità" ha evidenziato."Lo strumento per scegliere gli assessori è una filosofia di governo per tutti i livelli e lo useremo" anche anche in vista delle elezioni politiche. "Cominciamo da Milano e lo faremo anche nelle altre città" ha aggiunto l'esponente grillino.Di Maio ha però precisato che "un criterio" valido a tutti i livelli "non esiste". L'importante è che, a suo parere, ci sia un "meccanismo aperto di composizione di una squadra di governo. Il bando lo vedo più per un Comune, vedremo gli strumenti, l'importante e convincersi del fatto che dobbiamo mettere insieme le miglior competenze del Paese" perché "se contassimo solo sulle nostre forze saremmo arroganti".