Parigi (TMNews) - Non ci sarebbe alcun pericolo per la nube di gas maleodorante diffusasi all'alba del 22 gennaio nel nord della Francia, dopo una fuga di Metilmecarptano, un gas incolore dall'odore fetido, da una cisterna dell'industria chimica Lubrizol di Rouen, 110 Km a ovest di Parigi. Lo ha ribadito, dopo aver visitato lo stabilimento, il ministro dell'Ambiente francese, Delphine Batho."Non c'è alcun pericolo per la salute pubblica - ha spiegato - voglio essere molto chiara su questo, anche se non si può certo negare l'imbarazzo per questi cattivi odori".Batho ha specificato che la quantità di gas fuoriuscita è migliaia di volte al di sotto della soglia di tossicità ma ha parlato anche di gravi negligenze da parte del management e dei tecnici dell'azienda azienda specializzata negli additivi per lubrificanti. L'incidente, poteva e doveva essere evitato ha detto il ministro annunciando un'inchiesta per verificare le responsabilità dell'accaduto."Stiamo cercando di stabilire con precisione le cause della fuga - ha concluso il ministro - al momento è questa la nostra priorità. Il protocollo di sicurezza è già scattato anche se queste operazioni richiedono un po' di tempo".La nube puzzolente ha attraversato anche la Manica, allertando la autorità britanniche e i cittadini che come i francesi hanno intasato le linee telefoniche per chiedere aiuto.(Immagini Afp)