Roma, (askanews) - "Ci sono cose che non ci convincono, come la scelta sulla Tasi, abrogarla a tutti lasciandola solo a case di lusso e castelli, o la scelta di elevare la soglia del contante a tremila euro sono soluzioni che non convincono e che chiederemo di modificare".Lo ha detto Gianni Cuperlo nella sede del Pd a Roma, dove la minoranza dem ha presentato un pacchetto di proposte di modifica alla manovra."Nel caso della Tasi, togliendo quella tassa sulla prima casa a più di due terzi dei proprietari, ma lasciandola a un terzo circa, quella fascia di persone che la possono tranquillamente pagare - ha aggiunto - questo significa recuperare risorse nell'ordine di circa un miliardo e mezzo da poter dirottare su investimenti che riteniamo utili. Da un lato, garantire un'integrazione del fondo sanitario nazionale fermo a 111 miliardi, dall'altro da investire su un piano pluriennale di messa in sicurezza, prevenzione e assetto idrogeologico del nostro territorio".