Roma, (askanews) - "Tu arrivi alla scuola, tutta la scuola dell'obbligo, 0-16, al momento dell'iscrizione devi presentare il libretto con tutte le vaccinazioni, non come accade ora che basta un'autocertificazione e nessuno verifica. Qualora tu non sia in regola con le vaccinazioni o sei per esempio in lista d'attesa, ti mettiamo sotto osservazione. Qualora il bambino o ragazzo non sia stato vaccinato, la scuola ha l'obbligo di riferirlo alla Asl, la quale ha l'obbligo di chiamare la famiglia che ha un tot di giorni per vaccinare il bambino o ragazzo, qualora ciò non avvenga la famiglia avrà una sanzione molto elevata", ha spiegato la ministra della Sanità Beatrice Lorenzin, al termine del Consiglio dei ministri che ha approvato il decreto legge sui vaccini, rendendo obbligatorie 12 vaccinazioni, pena la non iscrizione nei nidi e nelle materne per i bambini da 0 a 6 anni.

"Sono sanzioni importanti. Nel passato, proprio anche per un atteggiamento culturale, nessuno le ha richieste, ma le sanzioni erano: per la polio di 150 euro, per l'epatite B di 258 euro, fate voi la somma per esempio per queste due vaccinazioni, da 10 a 30 volte. Significa che se tu non hai fatto sono parecchi soldini da dare ogni anno se tu non adempi", ha concluso.