Bari, 4 marzo - “In Puglia qualche anno fa non esistevano startup innovative. Oggi ce ne sono 200 registrate e abbiamo investito in innovazione 1,4 miliardi di euro”. Loredana Capone, assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, descrive l'exploit di neoimprese come una testimonianza della spinta al futuro dell'economia del territorio. L'innovazione è stata una “risposta alla crisi” che si riflette in traguardi importanti, come la copertura dell'intera regione con connessione a 30 megabit che entrerà in vigore il 30 giugno di quest'anno. A seguire, gli interventi di Ludovica Agrò (direttore Agenzia per la coesione territoriale) e Giuseppe Acierno (amministratore unico Aeroporti Puglia). Agrò ha parlato della “accelerazione” nelle spese per i progetti d'innovazione, Acierno ha evidenziato la crescita del settore aerospaziale in Puglia.