Roma, (TMNews) - La Gran Bretagna punta a diventare il primo Paese occidentale a emettere titoli di Stato conformi alla Sharia, e dunque che non prevedono tassi di interesse. La capitale britannica, infatti, sogna di diventare la capitale della finanza islamica e per la prima volta nella storia ospita il World Islamic Economic Forum, ovvero il Summit mondiale dell'Economia islamica, una sorta di "Davos" del mondo musulmano. "Londra è già il più importante centro della finanza islamica fuori dal mondo musulmano. Ma oggi - afferma il premier David Cameron - vogliamo diventare il primo all'interno del mondo islamico. Non vogliamo solamente che Londra sia una grande capitale della finanza islamica in occidente, vogliamo che Londra sia considerata come tale nel mondo intero al pari di Dubai e Kuala Lumpur".Cameron poi tende la mano ai Paesi islamici."Il messaggio è molto semplice. Il Regno Unito è pronto ad accogliere i vostri investimenti. I vostri paesi sono nostri amici e non vogliamo escludere nessuno a causa della razza, della religione, del colore della pelle o dei valori".Al Forum islamico partecipano oltre 1.800 responsabili economici e politici, e Capi di Stato e di governo come quello afghano Karzai, il premier pakistan Sharif, il re di Giordania Abdullah.IMmagini: Afp