Londra (askanews) - L'ingresso di Downing Street è rimasto a lungo bloccato da un nutrito gruppo di manifestanti che hanno protestato contro la visita del presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi nel Regno Unito e l'incontro con il premier britannico, David Cameron.La polizia ha spostato con la forza cinque manifestanti vestiti di bianco che si erano stesi per terra, fingendosi morti, a rappresentare le violazioni dei diritti umani e le restrizioni alle libertà civili in Egitto. Uno di loro aveva la scritta"Freedom" sulla schiena, un altro "Human Rights", un altro ancora un cappio al collo. Molti altri manifestanti indossavano T-shirt con il logo "Rabia", associato alle vittime della repressione del Cairo nel 2013. "Si è preso la presidenza con la spada, con la morte", ha gridato uno di loro, "il mondo deve sapere che è un killer e che non merita la presidenza".A Downing Street, però, si è svolta anche una contromanifesazione di circa 300 sostenitori del presidente egiziano. Al centro dell'incontro tra Al-Sisi e Cameron la questione sicurezza nella zona del Sinai, dove sabato 31 ottobre è precipitato un aereo russo, forse bersaglio di un attentato dell'Isis.(Immagini Afp)