Londra (askanews) - Il premier britannico Cameron fiuta il vento in vista delle prossime scadenze elettorali. Secondo le indiscrezioni pubblicate dal quotidiano britannico The Guardian, che avrebbe avuto accesso a documenti del ministero del Tesoro, il Cancelliere dello Scacchiere George Osborne starebbe valutando un taglio alle imposte di successione per proprietà inferiori a un milione di sterline.La mossa del gabinetto conservatore andrebbe a favore dei nuclei familiari più privilegiati e dei patrimoni più consistenti e secondo le previsioni del Guardian, se andasse a buon fine, tra il 2019 e il 2020 meno di 20mila proprietà sarebbero sottoposte al pagamento delle tasse di successione in Gran Bretagna.Il tutto dovrebbe vedere la luce con la presentazione della legge di bilancio, a 50 giorni dalle elezioni legislative il cui esito appare in bilico. Il progetto, comunque, avrebbe diviso anche il governo dove alcuni avrebbero commentato negativamente l'iniziativa considerata una mossa per portare voti al partito conservatore agevolando i benestanti, ma con un pesante effetto collaterale sulla società britannica. La misura costerebbe infatti alle casse dello Stato un miliardo di sterline.(Immagini Afp)