Milano, (askanews) - "Non condivido il fatto che la cucina sia arte, la cucina è artigianato. L'arte è un'altra cosa, è il pensiero più alto, l'artista è colui che rende visibile l'invisibile a tutti. È libero di esprimersi a 360 gradi. Il cuoco deve cucinare bene e fare del cibo buono". A parlare è Massimo Bottura, il più grande chef italiano al mondo patron dell'osteria La Francescana a Modena. Durante la presentazione del libro "100 chef X dieci anni", edito da Mondadori Electa, Bottura ha sottolineato come spesso si tenda a elevare la cucina ad arte, non negando però come talvolta cuochi e designer influenzino l'arte