Milano, (TMNews) - Lite in diretta televisiva tra Mara Carfagna e il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Durante la puntata del 17 settembre di Ballarò, Carfagna e Pisapia discutono della decisione della Cassazione sul cosiddetto Lodo Mondadori. L'ex ministro delle Pari opportunità si rivolge al sindaco di Milano affermando che è passato dal ruolo di esponente del Partito Comunista a sostenitore di Renzi. "Non sono mai stato del Partito comunista - la corregge Pisapia - non può dire delle cose che non sono vere che riguardano me". Lei insiste: "Sarebbe interessante vedere quali sono le visioni del Paese del Pci e invece quelle di Renzi". Pisapia la incalza: "Non sono mai stato del Pci, è la quarta volta che glie lo dico". E' costretto a intervenire il conduttore Giovanni Floris per tentare di chiudere la querelle: "Era un indipendente nelle liste di Rifondazione". E allora l'ex ministro chiosa: "Era arancione come De Magistris, un po' più rosso". "Non faccia la spiritosa" prova a frenarla invano Pisapia: "Spiritosa lo dice a sua moglie o a sua sorella, si tolga quest'aria di superiorità morale perchè la Storia vi ha dato torto".ups da 27.06 mi rivllgo a 28.47 se lo tolgaCarfagna litigacon Pisapia