Se i tetti massimi di attesa sono superati il cittadino ha diritto ad accedere a una prestazione intramoenia, pagando l'equivalente del ticket, senza alcuna maggiorazione. Ecco cosa prevede la legge e quali sono le possibili alternative