Roma, (TMNews) - Il referendum per l'indipendenza scozzese rinfocola le speranze dei leghisti veneti, di fronte a Palazzo Chigi assieme al segretario nazionale Flavio Tosi per chiedere l'indipendenza di tutti i popoli, come dice Matteo Bragantini:"Siciliani, lombardi, piemontesi perché noi siamo per la libertà di tutti i popoli. Il Veneto è avanti in questo momento perché ha già fatto la legge elettorale ma ci saranno anche altri popoli di questa Italia".Secondo la Liga Veneta il referendum scozzese rappresenta un momento storico per tutti gli indipendentisti, nella speranza di un effetto cumulativo; l'8 novembre toccherà alla Catalogna, mentre il Veneto intende andare alle urne nel maggio del 2015. Ma in luglio, il governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale le leggi approvate dal Consiglio regionale che autorizzano i referendum su autonomia e indipendenza.