La Valletta: 'Non tocca a noi'. Toninelli: 'Sequestro subito'

ARTICOLO DI APPROFONDIMENTO
Lifeline, è stallo: pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto (di Vittorio Nuti)
È ancora stallo per il porto di destinazione della nave Lifeline, che al momento incrocia al largo dell'isola di Malta (nell'area di mare Search and Rescue Frontex di competenza maltese) con 239 migranti a bordo. Ieri, alla richiesta ufficiale della nostra Capitaneria di porto di far attraccare l'unità della Ong che batte bandiera olandese in un approdo dell'isola, La Valletta ha replicato sostenendo la non competenza sull'accoglimento dei migranti, tutti soccorsi al largo della Libia: «non tocca a noi». Inutile, per ora, il pressing, del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che accusa Malta di disumanità e minaccia il sequestro immediato della nave (che in base ai primi accertamenti presso le autorità olandesi non sarebbe in regola con i documenti di navigazione) se la nave raggiungesse l'Italia ...continua a leggere »