Parigi (askanews) - "Sulla Libia speriamo si possa arrivare ad un accordo delle fazioni libiche, la pace in Libia la possono fare solo i libici, non la possiamo fare noi per loro". Così il premier Matteo Renzi da Parigi, al termine del bilaterale col presidente francese Francois Hollande, ribadisce il no del governo ad un intervento nel Paese minacciato dall'Isis. "La Libia è una priorità - ha detto - siamo disponibili a lavorare in questa direzione, non è all'ordine del giorno un intervento di peacekeeping".