Tripoli (TMNews) - La Libia sta vivendo giornate drammatiche, con furibondi combattimenti tra le truppe governative e i miliziani islamisti che hanno fatto sprofondare nuovamente il Paese nel caos della guerra civile. A peggiorare ulteriormente la situazione anche il maxi incendio scoppiato in un deposito di carburante nei pressi dell'aeroporto di Tripoli, che da giorni continua a bruciare. Le autorità hanno definito l'inferno di fiamme ormai "fuori controllo" e i tentativi dei vigili del fuoco sembrano non portare risultati. L'incedio è scoppiato in seguito al lancio di un razzo sul deposito durante gli scontri per il controllo dell'aeroporto della capitale.