Beirut, (TMNews) - Una ressa senza precedenti e ingorghi mostruosi per votare a Beirut. Migliaia di siriani si sono diretti verso la loro ambasciata in Libano per le elezioni presidenziali. Una immensa folla si è riversata nelle strade che conducono all'ambasciata di Yarze, ad est di Beirut, con bandiere e ritratti del presidente Assad alla mano, spesso in uniforme, e bandiere di Hezbollah. Secondo il ministero degli Esteri siriano, 40.000 cittadini sono iscritti sulle liste elettorali in Libano. Solo 200.000 dei 3 milioni di rifugiati o di espatriati sono iscritti sulle liste elettorali in 39 ambasciate. Oltre quindici milioni di cittadini saranno chiamati a votare in Siria in occasione delle presidenziali del 3 giugno in favore di uno dei tre candidati, tra i quali il presidente Bashar al Assad, sicuro della riconferma.(immagini Afp)