Roma, (TMNews) - "Tutte le leggi introdotte dal '94 sui rimborsi elettorali sono state ipocrite e fallimentari: non rimborsi ma un finaziamento mascherato, di ammontare troppo elevato. E' solo una delle conferme che il sistema va rivoluzionato". Dunque, è l'impegno del premier Enrico Letta,"aboliamo la legge approvata e introduciamo più controlli e sanzioni anche sui gruppi regionali", imboccando la strada della "contribuzione" dei cittadini attraverso la dichiarazione deiredditi "all'attività politica dei partiti".