Firenze, (Askanews) - "Facciamo ripartire l'Italia", il premier Matteo Renzi ha aperto la kermesse fiorentina alla Leopolda tornando a parlare di riforme per smentire "i tanti che credono che l'Italia sia irriformabile". Parlando della scenografia scelta per l'occasione, quella di un garage, ha spiegato che "La Leopolda non è mai stato un partito e nemmeno una corrente":"E' solo L'inizio. Quando domenica chiudiamo, lo faremo con un elenco di cose da fare. Quello che si aspettano le persone che non sanno neanche che cosa è, quelli che stanno fuori di qui, si aspettano solo una cosa, che l'Italia si rimetta in moto. Se noi saremo bravi alla fine di questi tre giorni dal garage partirà una start up, un sogno prenderà concretezza e la macchina si rimetterà in moto. Torneremo a credere che il futuro è soltanto l'inizio".Il premier ha raccontato di aver capito proprio alla Leopolda nel 2011 che il Paese era scalabile.