Sono poche le leggi per le donne approvate in questa legislatura, molte quelle rimaste al palo. Il Parlamento lavora ancora su due fronti: da un lato la proposta per garantire una rappresentanza più equilibrata tra i magistrati in seno al Consiglio superiore della magistratura, dall'altro il provvedimento sull'educazione di genere. Ne parliamo con Donatella Ferranti (Pd), presidente della commissione Giustizia della Camera, e con le deputate Elena Centemero (Forza Italia) e Celeste Costantino (Sinistra Italiana).