Venezia (TMNews) - Tensioni superate nella lega Nord. Il presidente del Veneto, Luca Zaia e il sindaco di Verona, Flavio Tosi hanno fatto la pace davanti ai giornalisti mostrando di essersi lasciati alle spalle ogni screzio dopo i tafferugli di sabato 13 aprile quando, al Consiglio nazionale del partito a Padova, proprio su proposta di Tosi, fu decisa l'espulsione di 35 militanti veneti accusati di contestazioni a Pontida.Durante i disordini di Padova rimase ferito anche il segretario della Lega Nord di Venezia, Paolo Pizzolato colpito al volto da uno schiaffo che gli ha causato il parziale distacco della retina.Occasione dell'incontro pacificatorio tra Zaia e Tosi è stato l'avvicendamento del del comandante interregionale della Guardia di Finanza, Flavio Zanini a Venezia.