Roma, (TMNews) - Lega Nord contro il ministro dell'Interno alla Camera: la relazione del titolare del Viminale sull'emergenza immigrati, con riferimento al tragico naufragio di Lampedusa del 3 ottobre scorso, scatena le proteste del partito. "Noi non baratteremo mai 19mila morti con un punto percentuale alle elezioni".Il presidente della Camera, dopo i richiami verbali, espelle prima il deputato leghista Emanuele Prataviera, poi sospende la seduta. La protesta della Lega continua fuori dall'Aula: "Siamo usciti - ha spiegato il vicecapogruppo a Montecitorio, Matteo Bragantini - perché è inaccettabile che siamo stati accusati della morte di immigrati che tentavano di raggiungere le nostre coste. La vera responsabilità morale è di chi per inettitudine o incapacità non è stato in grado di fermare queste partenze".