Al Festival di Sanremo tornano insieme dopo tanto tempo: con Così sbagliato, Le Vibrazioni portano sul palco la loro amicizia rinnovata. «Siamo una famiglia - raccontano -, un branco. Viviamo questo festival tra fratelli, come non succedeva da tredici anni: è un'emozione forte. Ed è bello viverla insieme, da branco: è importante soprattutto quando sei sotto pressione e Sanremo è un riflettore unico». Per Le Vibrazioni anche il primo progetto da indipendenti: «L'autoproduzione - spiegano - significa libertà decisionale: non ci sono tramiti e filtri, c'è tutta una struttura familiare che crede in noi e lo fa come investimento energetico e mentale. Una gran cosa dopo tanti anni di esperienza sul campo, un campo minato».