Pyongyang (askanews) - "Dobbiamo essere sempre pronti ad utilizzare in qualsiasi istante il nostro arsenale nucleare": nuove minacce della Corea del Nord. Kim Jong-Un ha dichiarato che l'arsenale nucleare di Pyongyang deve essere "pronto", in risposta alla risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'Onu, che aggrava pesantemente le sanzioni internazionali contro il suo paese.Sanzioni che comprendono mandati d'ispezione ai cargo in partenza o arrivo in Corea del Nord via terra, acqua e aria; il divieto di trasferire o vendere armi leggere a Pyongyang; l'espulsione dei diplomatici nordcoreani che si macchiano "di attività illecite".Pechino ha invitato tutti i Paesi ad applicare le sanzioni decise dall'Onu esprimendo l'auspicio di ripresa del negoziato sul nucleare di Pyongyang in stallo dal 2008 e che coinvolge le due Coree, Usa, Cina, Giappone e Russia. Responsabili americani della Difesa hanno tuttavia minimizzato l'effettiva capacità di Pyongyang di effettuare attacchi nucleari mettendo una testata su un missile balistico.