Roma, 5 nov. (TMNews) - L'8 novembre 2013, il violento tifone Haiyan si è abbattuto sulle Filippine provocando migliaia di morti e spazzando via intere città e villaggi. Un anno dopo la popolazione cerca di reagire e ricostruirsi una vita ma ci sono ancora milioni di sopravvissuti che vivono in condizioni di estrema povertà e in zone poco sicure, esponendosi a grandi rischi per il prossimo tifone.