Francofonte (Siracusa), (askanews) - Salvatore Giardina è un agricoltore della zona di Francofonte, nella provincia di Siracusa. Dai suoi quattro ettari di agrumeto, e dopo gli anni di grossa crisi, ora esporta le sue arance rosse in tutta Europa. Salvatore va in giro, partecipa alle feste patronali, e fa assaggiare la sua ottima spremuta a 50 centesimi per farsi conoscere e per esportare le sue cassette di arance.

"Nei momenti più difficili esce la parte migliore di ognuno di noi. Mi è venuta l'idea di andare in giro per i paesi a vocazione turistica, a presentare questo prodotto. È venuta l'idea della macchina spremiagrumi, che mi dà la possibilità di far assaggiare il mio prodotto a un prezzo competitivo. Il turista che passa, ne rimane affascinato, io propongo la spedizione, gli faccio arrivare la merce fresca di giornata direttamente a casa".

Quasi 100 tonnellate di arance prodotte in un anno. Con un incasso non indifferente. Arance che vengono vendute a 1 euro e mezzo al chilo, comprese le spedizioni. "Si salta tutta la filiera, che inizio e finisco io".

E non si butta nulla: "Le bucce che vengono fuori dallo spremagrumi, vengono essiccate e con l'aggiunta dello scarto della potatura, dopo sei mesi, si usano come concimazioni".