Roma, (askanews) - Le giovani donne italiane si ispirino a Valeria Solesin, perché la ricercatrice morta nella strage al Bataclan di Parigi è un "esempio positivo". Lo ha affermato la presidente della Camera Laura Boldrini, a margine di una iniziativa contro la violenza sulle donne, aggiungendo che "Valeria Solesin sollecitava molto le donne a farsi avanti, a non esitare, ad avere più stima".Valeria stava facendo un dottorato alla Sorbonne sulla comparazione tra politiche di genere in Francia e in Italia, ha rivelato Boldrini, secondo la quale la 28enne veneziana era "una ragazza consapevole, figlia del nostro tempo, una ragazza europea che purtroppo è stata oggetto di questa atroce violenza".Secondo Boldrini, "in suo nome dobbiamo portare avanti questo impegno e spero che molte giovani donne possano trovare ispirazione nella figura di questa giovane che ha saputo scegliere subito la sua strada. Valeria Solesin è un esempio positivo, e spero possa essere esempio per tante giovani donne".