Homs, (TMNews) - A bordo di un convoglio di autobus, anche l'ultimo gruppo di ribelli ha lasciato la Città vecchia di Homs, per tre anni battezzata la "capitale della rivoluzione". Una vittoria non solo simbolica per il presidente siriano Bashar al Assad, quando manca meno di un mese alle elezioni del 3 giugno che lo consacreranno per un terzo mandato.Due convogli che trasportavano in totale circa 200 ribelli hanno lasciato la Città vecchia verso mezzogiorno, mentre il terzo e ultimo bus con 500 ribelli è partito nel tardo pomeriggio.I convogli con i ribelli si sono diretti verso Dar al-Kabira, una città in mano alle forze di opposizione che si trova una ventina di chilometri a nord di Homs. Con l'evacuazione dei ribelli dalla Città vecchia, nelle mani delle forze di opposizione resta solo il quartiere di Waer, a nord-ovest di Homs. Nella piazza dell'Orologio, teatro di manifestazioni gigantesche contro il regime siriano nel 2011, ormai i soldati di Assad giocano a calcio tra le macerie.